Segno di perdita di peso del lavoro, Perdita di peso. Ecco quando è il caso di preoccuparsi. Primi allarmi dopo i 60 anni


Un paziente giunge alla ns attenzione poiché perde peso e si sente irrequieto: la notte non dorme, sente il cuore pulsare nel cuscino e fa brutti sogni. Ha avuto dei dispiaceri connessi con la sua attività che è in pericolo, stante le attuali situazioni economiche e degli individui che lo impensieriscono. Ha iniziato ad avere idee fisse circa la sua alimentazione, preferendo dei cibi vegetali, in questo convinto da una fidanzata, non medico, che riteneva il marito avesse il colesterolo elevato e lo aveva costretto a cibarsi di verdure. La soluzione del caso è alla fine di questa pagina. Ma talora le cause possono essere più subdole, da ricercare in patologie endocrine, neoplastiche, gastrointestinali e psichiatriche, deficit nutrizionali, infezioni e lesioni del sistema nervoso che causino paralisi e disfagia, come per esempio un ictus che colpisce il tronco encefalico.

Email Che cosa causa la perdita di peso? La malattia neoplastica è segno di perdita di peso del lavoro spesso associata a un progressivo decadimento dello stato di nutrizione.

storie di perdita di peso pure alla sbarra pantera bruciagrassi

Il segno più evidente di questa condizione è in genere la perdita di peso. Le cause per le quali il malato di cancro perde peso sono diverse; le più frequenti sono alterazioni del metabolismo, terapie antitumorali, ostruzione meccanica.

Il paziente che dimagrisce

Se non si adottano misure adeguate, subentra la cachessiacaratterizzata dalla perdita di massa muscolare con o senza associata perdita di grasso. Di conseguenza, il paziente perde peso anche a causa della terapia.

perdita di peso 10 kg in un mese perdita di grasso negli uomini

La conseguenza, anche in questo caso, è una progressiva perdita di peso. Perché è importante non perdere peso?

È importante identificare tempestivamente queste situazioni, che potrebbero essere la conseguenza di una malattia severa o cronica ed è stato osservato che, soprattutto negli anziani, è associata a peggiori condizioni di salute generale. In linea generale il peso corporeo raggiunge un massimo intorno alla sesta decade di vita, si mantiene stabile fino agli 80 anni, per poi calare gradualmente. Il senso della fame tende a calare anche a causa della diminuzione della percezione gustativa e olfattiva che rendono il cibo meno allettante. In alcuni pazienti risulta semplicemente impossibile individuare la causa e si parla quindi di perdita di peso idiopatica. In generale si possono riconoscere due grandi categorie di alterazioni che possono portare al calo di peso involontario: disturbi di natura psico-sociale e patologie prettamente mediche.

La perdita di peso riduce la risposta ai trattamenti antitumorali sia medici che chirurgici e fa aumentare il rischio di mortalità. Perché è importante controllare il peso anche dopo la conclusione delle terapie? Il mantenimento del peso ideale è un obiettivo da conseguire sia quando si è sani che quando ci si ammala di cancro.

bula dimagrante mzt pooja luthra bevanda dimagrante

Anche dopo la fine delle terapie, è importante continuare a controllare il proprio peso, perché questo potrebbe di nuovo ridursi o tendere ad aumentare proprio in conseguenza dei trattamenti ricevuti.

Ogni variazione di peso deve essere segnalata al proprio medico curante oncologo, chirurgo, medico di medicina generaleecc.

Che cosa posso fare per contrastare la perdita di peso?