Ragioni per perdita di peso e gonfiore, 2. Squilibri intestinali


Il tuo peso oscilla?

ragioni per perdita di peso e gonfiore

Il consiglio di Melarossa Ieri pesavi un chilo in meno, oggi… grammi in più! Hai seguito la dieta alla perfezione, sei stato attento a non sgarrare, eppure da qualche giorno la bilancia fa i capricci. Che succede? Potrebbe, quindi, essere la ritenzione idrica la ragione del tuo aumento di peso.

ragioni per perdita di peso e gonfiore

Se noti oscillazioni in questo periodo del mese, non preoccuparti e continua a seguire regolarmente la tua dieta.

Sono sbalzi temporanei che passeranno appena il ciclo sarà finito.

Ecco alcune delle principali cause che potrebbero aver scatenato in te una perdita di peso involontaria: Artrite reumatoide Alcune condizioni infiammatorie come l' artrite reumatoide o altri tipi di infezioni possono ridurre considerevolmente l'appetito, causando una riduzione del peso corporeo. Questi disturbi possono anche provocare un'infiammazione dell'intestino, riducendo la sua capacità di assorbimento dei nutrienti. Disturbi intestinali prolungati Celiachia, ulcera peptica, patologie infiammatorie intestinali come la retto colite ulcerosa e il morbo di Crohnpancreatite, gastrite, diarrea sono i disturbi intestinali più comuni che possono portare alla perdita di peso. Questo succede generalmente in associazione all' anedoniauna condizione patologica per cui, essendo depresso, potresti non avere più piacere a svolgere attività che normalmente lo sono, come per esempio metterti a tavola e consumare un normale pasto.

Prediligi le spezie per dare sapore ai tuoi piatti: farai bene alla dieta e alla tua salute! Questo perché stare troppo tempo svegli crea uno squilibrio ormonale che ci porta a sentirci meno sazi e ad avere più appetito, oltre ad indurci a cercare cibi più grassi e ricchi di zuccheri.

Impara ad avere un rapporto più sano e più consapevole con il cibo, allenandoti a capire quando hai davvero fame e quando, invece, la voglia di mangiare nasce da un disagio che devi imparare a controllare.

Non pesarti troppo spesso per non farti scoraggiare da oscillazioni che potrebbero essere di natura fisiologica, quindi normalissime. La frequenza ideale per pesarsi è una volta alla settimana, come suggerisce la dieta Melarossa.

ragioni per perdita di peso e gonfiore