Periodi irregolari di perdita di peso


Malattie e periodi irregolari di perdita di peso Intervista alla Dott.

effetto dimagrante trucco penti

Innanzitutto per motivi di salute e poi per motivi molto più pratici e organizzativi. In generale, dovresti rivolgerti al tuo ginecologo ogni volta che noti un'anomalia, in modo che lo specialista possa indagare sull'origine del problema e si possa intervenire subito.

come fare il frullato per perdere peso

Prima di chiarire qualche punto sulle alterazioni del ciclo mestruale, è utile fare un passo indietro e capire qual è la durata considerata normale del ciclo mestruale. La prima mestruazione, detta menarca, arriva circa tra i 11 e i 15 anni anche se negli ultimi anni l'età media si sta abbassando. Per durata del ciclo mestruale si intende il numero di giorni che passa dal primo giorno delle mestruazioni al primo giorno delle mestruazioni successive e per essere considerato fisiologico questo intervallo dovrebbe essere compreso tra i 22 e i 45 giorni circa.

Perdita di peso causano periodi irregolari - CONTROLLATO SU ME

Generalmente un ciclo medio ha una durata di 28 giorni anche se potresti essere tra quelle donne che hanno cicli regolarissimi di 25, 30, 33 giorni, ecc. Con l'arrivo della menopausa, tra i anni e i 55 circa, il ciclo non segue più una regolarità e le mestruazioni possono arrivare anche solo dopo 15 giorni o addirittura saltare interi mesi, fino a scomparire del tutto a menopausa inoltrata.

perdere peso donna di 21 anni

Si parla invece di ciclo irregolare quando le perdite non avvengono con una periodicità prefissata, ma accadono a una distanza più ravvicinata oppure saltano uno o più mesi. Nel primo caso si parla di polimenorrea ed è molto frequente durante la fase di premenopausa o in adolescenza, ovvero nei periodi in cui i flussi ormonali possono provocare queste alterazioni.

Dialisi.othersideofheavenmovie.shop

In caso di ciclo irregolare e abbondante è sicuramente necessario parlarne con il proprio ginecologo, in modo da indagare quali cause siano all'origine dell'anomalia. Questa condizione si definisce menorragia e di norma è anche piuttosto dolorosa.

Potresti chiedere ai tuoi familiari, come tua madre o tua nonna, se anche loro hanno lo stesso problema, perché potrebbe trattarsi di una tendenza comune. Inoltre, dovresti cercare di ascoltare meglio il tuo corpo e capire se in quel periodo stai accusando un forte stress o hai qualche carenza nutrizionale, ad esempio il ferro.

Le cause non sono necessariamente patologiche. Potrebbe infatti essere provocato da un periodo di stress molto intenso, a una rapida perdita di peso, magari dovuta a una dieta squilibrata, o a farmaci che hanno provocato disfunzioni ormonali, ad esempio un abuso di antinfiammatori.

Tutte le tipologie di ciclo irregolare Le tipologie di ciclo irregolare nel quale puoi imbatterti sono essenzialmente quattro.

Perdita di peso immotivata: perchè non sottovalutare il problema

Il menarca potrebbe presentarsi con un intervallo di più di 40 giorni o meno di 18 rispetto all'ultimo che hai avuto. Si parla invece di oligomenorrea, quando ci si riferisce al flusso, in questo caso troppo scarso rispetto al normale.

perdere grasso in due mesi

Al contrario, potresti notare fenomeni di polimenorrea, quando il sangue diventa troppo. Se invece si combinano insieme l'irregolarità dei giorni e il periodi irregolari di perdita di peso eccessivo, allora si parlerà di menorragia. Questo comporta che il flusso mestruale non compare tutti i mesi, oppure viene più di una volta al mese, o che si possa avere un flusso che dura a lungo o un flusso che sia molto abbondante.

Dimagrimento e assenza di mestruazioni Buonasera ginecologa Francesca Marzano, mi chiamo Federica e sono una ragazza di quasi 16 anni. Le scrivo perché vorrei avere alcuni chiarimenti. A distanza di un anno, ho perso 10 kg e, durante questo arco di tempo, il mio ciclo diventava sempre più irregolare, fino a sparire del tutto dal gennaio scorso.

Da cosa dipende un ciclo irregolare e quando preoccuparsi? In altri casi possono essere la conseguenza di malattie che riguardano altri organi, come la tiroide e il sistema sanguigno.

obiettivi infermieristici per la perdita di peso

Per non creare allarmismi bisogna innanzitutto eseguire una visita ginecologica annuale. Il ginecologo valuterà con esami strumentali ed ematici lo stato di buona salute e potrà avvalersi di un parere di un altro specialista per la valutazione del benessere della persona.

Il parere dell'esperto

Quali esami vanno fatti in caso di mestruazioni irregolari? Dopo una visita accurata, potrebbe servire un approfondimento con un pap test, con esami del sangue ed una ecografia ginecologica mirata ad escludere la presenza di patologie del tratto genitale Ci sono rimedi per regolarizzare il ciclo mestruale?

La maggior parte delle irregolarità mestruali non ha bisogno di alcuna cura se non è supportata da patologie particolari. Condurre una vita sana, fare attività sportiva e mangiare in modo equilibrato sono sicuramente alla base di tutto.

Ben diverso è il discorso se siamo di fronte alla presenza di un mioma o di un polipo, che potrebbe necessitare di un approccio farmacologico o chirurgico, oppure ad una patologia endocrinologica o di altra natura.

Il ginecologo infine potrà consigliare dei farmaci che regolarizzano il ritmo.